Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for Mag 2019

L’edizione numero dodici di “Le Contrade dell’Etna”, rispetto alle precedenti, si è differenziata per alcuni aspetti: per la prima volta al Castello Romeo di Montelaguardia a Randazzo Etna Nord i giorni di manifestazione sono stati due, Domenica 14 Aprile gli assaggi hanno riguardato l’ultima vendemmia, mentre lunedì 15 le annate precedenti.
Per poter esporre i propri vini nei banchi d’assaggio le aziende hanno versato un contributo di 400 euro più Iva per coprire i costi dell’organizzazione, questa novità ha creato una sostanziale scrematura tra le aziende che quest’anno sono state 75 a fronte delle oltre 100 della scorsa edizione.

Il numero dei visitatori è stato come sempre ottimo, ma il Lunedì è decisamente cresciuta la presenza di stampa e operatori del settore e si è pototuto assaggiare in tranquillità.

Le Contrade dell’Etna è nata da un’idea geniale di Andrea Franchetti ospitata nella sua cantina di Passopisciaro, è cresciuta poi di anno in anno spingendo verso la  riqualificazione delle diverse micro-aree del vulcano, percorso recepito anche nel disciplinare della Doc Etna.
L’Etna ha così vissuto una nuova stagione, sono stati anni importanti di mutamenti e riscoperta della propria identità, ma anche di arrivo su “’a Muntagna” di persone da varie parti dell’Italia e del mondo che, innamorate di questo magico luogo, sono giunti per fare il vino sul vulcano.

 Ecco i migliori assaggi di quest’anno tra spumanti, bianchi, rosati e rossi, ordinati per tipologia, aziende e annata.

1 -Murgo Etna Doc Metodo Classico Extra Brut 2011
Fantastico spumante da nerello mascalese con 90 mesi sui lieviti, dal perlage finissimo, ha naso sfaccettato, bouquet floreale, calibrate sensazioni di pan brioche, pesca, agrumi e sentori speziati. Sorso pieno, equilibrato e lungo.

2- La Gelsomina Etna Doc Metodo Classico Rosè Brut
36 mesi sui lieviti per questo rosè accattivante, olfatto fresco e fragrante, crosta di pane, fragolina di bosco e melograno, ciliegia e scorza d’arancia. Al gusto mostra il suo nerbo acido, buona coesione e lunghezza gustativa.

3- Pietradolce Archineri Etna Bianco 2018
Il vino è giovane ma è già un gran bel bere, naso e bocca intense tra fresche note di zagara, ginestra, mango, pesca bianca e menta, beva tesa ed avvolgente.

4-Federico Curtaz Etna Bianco Gamma 2017
Elegante naso di ginestra, susina e pesca bianca, salvia e rosmarino, bocca piena di freschezza con lunghi ritorni agrumati e sapidi.

5- Planeta Etna Bianco 2017
Dal bicchiere leggiadro ha naso floreale di sambuco, fruttato di mela e pesca bianca, beva fresca e piena con echi sapidi.

6- Tenuta Bastonaca Etna Bianco 2017
Ottima versione con olfatto pieno e fresco di ginestra, agrumi, pesca bianca e menta, percorso gustativo corrispondente con lunga la scia sapida.

7- Feudo Cavaliere Etna Bianco 2016
Freschezza del frutto e mineralità giocano un bel ruolo al naso ed in bocca, assaggio pieno, fresco e di gran piacevolezza.

8- Nuna Etna Bianco 2015
Olfatto tra profumi floreali e più marcate note fruttate di pesca e ananas, note salmastre e di idrocarburi, pieno e lungo alla beva-

9- Benanti, Etna Bianco Superiore Pietra Marina 2015
Gran campione, è intenso di ginestra, zagara, mela e pesca bianca, poi fini percezioni di macchia mediterranea e minerali, l’ingresso al palato è tanto fresco quanto pieno e di lunga progressione frutto/sapida.

10- Teresa Eccher Ariel Etna Rosato 2018
Effonde fresche sensazioni floreali di rosa, fruttate di fragoline e pesca bianca, assaggio corrispondente e godibile.

11- Ciro Biondi Etna Rosso Contrada Ronzini Cisterna Fuori 2017
Accattivante con floreale di viola e di rosa, frutti di bosco, ribes, macchia mediterranea e note mentolate, gusto sapido e lungo.

12- Contino Etna Rosso Barus 2017
Emana belle note olfattive di rosa canina, ciliegia, susina, carruba, toni minerali e balsamici, progressione gustativa fresca dal tannino calibrato.

13- Federico Graziani Etna Rosso 2017
Naso espressivo di fragola, mora, arancia rossa, spezie, chiodi di garofano e salsedine, in bocca godibilissimo tra spina acida,  e polpa fruttata.

14- Girolamo Russo Etna Rosso San Lorenzo 2017
Gran finezza olfattiva e gustativa, rosa rossa, ciliegia sotto spirito, muschio, cannella e liquirizia, tanta dinamicità in bocca

15- Monteleone Etna Rosso Cuba 2017
Bello da bere, svela all’analisi olfattiva e gustativa fresche sensazioni floreali, fruttate e balsamiche, ha ritmo, equilibrio e lunghezza gustativa.

16- Passopisciaro Contrada G Guardiola 2017
Perfetta sintesi gustativa tra i cinque cru di Andrea Franchetti, fresco di fiori rossi macerati, confettura di fragole, al sorso teso e pieno, denota sensibilità di tannino e gran profondità.

17- Cantina di Nessuno Etna Rosso Nuddu 2016
Naso particolare con nuance floreali di lavanda e rosa canina, dal frutto vivido di mora di rovo, amarena, ribes, liquirizia e cannella, teso al palato con trama tannica ben integrata.

18 -Donnafugata Etna Rosso Fragore 2016
Naso sfaccettato di rosa rossa, ribes, lampone, macchia mediterranea e spezie scure. In bocca fresca dinamicità del frutto tra note di pepe e balsamo, vivo tannino e matrice sapida elegante.

19- Giovanni Rosso Etna Rosso 2016
Dal bicchiere sensazioni di viola e rosa, ciliegia rossa e gelso, mora, echi mentolati e di cannella bella la trama gustativa fresco/sapida

20 -Graci Etna Rosso Arcurìa 2016
Avvio floreale con geranio e rosa canina, poi ciliegie e lamponi, cannella, muschio, liquirizia, sorso dai toni gustosi, piacevolmente fresco e minerale.

21- Tenuta Tascante Etna Rosso Contrada Sciranova VV 2016
Naso già poliedrico tra frutto e spezie, chiodi di garofano, salsedine, in bocca è di elegante registro e di ottima lunghezza.

22- Cusumano Alta Mora Etna Rosso Guardiola 2015
Naso che apre con viola, sorba, ribes, macchia mediterranea, sottofondo di anice stellato e china. suadente d’acidità e mineralità nel quale la trama tannica sorregge il lungo coerente finale

23- Palmento Costanzo Etna Rosso Contrada Santo Spirito 2015
Girandola di note olfative che spaziano da fiori rossi macerati, fruttato di lamponi, ciliegie, rabarbaro e tabacco dolce. Bocca avvolgente e vibrante di freschezza, dal tannino sinuoso, d’ottima lunghezza.

24- Fischetti Muscamento Etna Rosso 2014
Raffinato ed intenso al naso con rosa rossa, ribes e amarena, erbe aromatiche, tabacco biondo, chiodi di garofano e muschio. Bello il palato fresco, equilibrato e profondo.

25- Pietro Caciorgna Etna Rosso  N’Anticchia 2014
Aromi ben assortiti di rosa e viola, prugna e mora di gelso, spezie, grafite, cardamomo, china e erbe officinali. Beva territoriale e raffinata.

26- Tenuta di Fessina Etna Rosso Musmeci 2014
Emoziona già all’olfatto con violetta, ginepro, mora di rovo, ribes rosso, sorba, grafite, tabacco, terra di resina e corteccia, dal sorso autorevole, ha vigoria acidica e finale lunghissimo.

27- Tornatore Etna Rosso Riserva 2014
Bouquet intenso ed articolato fragoline e ciliegie sotto spirito, funghi, tabacco e note mentolate. Bello da bere per avvolgenza e lunghezza.

28- Cottanera Etna Rosso Riserva Zottorinotto 2013
Bello il corredo odoroso nobile, rosa appassita, cieligia e fragola sottospirito, cesto di spezie, cannella e chiodi di garofano, beva profonda e lunga.

29- Vivera Etna Rosso Martinella 2013
Aroma intenso di frutto vivido, mora di rovo, ribes, liquirizia e cannella, cacao e scatola di sigaro, assaggio di dinamica progressione, fresco pieno di frutto e spezie.

30- Nicosia Etna Rosso Riserva Contrada Monte Gorna 2012
Grande olfatto di geranio, ribes, macchia mediterranea, pietra lavica, tabacco e mentolo. Dal corpo deciso, con tannini levigati e freschezza ancora viva, lungo il finale di frutta e grafite.

Annunci

Read Full Post »