Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘vinul.ro Excellence Awards 2011’

Ogni volta che si apre un nuovo orizzonte, una nuova conoscenza provo un entusiasmo particolare ancor di più se riguarda l’universo del vino. La mia trasferta a Bucarest per fare da giudice al Vinul.ro Excellence Awards 2011 mi ha consentito di testare oltre 200 diversi vini romeni, alcuni dei quali veramente interessanti, esperienze sensoriali alternative per l’unicità dei vitigni autoctoni dai quali i vini provengono e per la preziosa diversità ottenuta dai blend autoctoni-internazionali, altre invece standard nelle quali le sensazioni organolettiche dettate dalle tecniche enologiche prevalgono sull’interpretazione del territorio e dei vitigni. La Romania presenta territori vocati, gente che con grande passione crede nella crescita di un settore in fortissima espansione ed i risultati qualitativi si cominciano a percepire. In questi anni mi era capitato al Concorso Mondiale di Bruxelles di assaggiare vini romeni di gran personalità, queste poche eccellenze qualitative hanno fatto da capostipite, le conoscenze delle migliori pratiche in vigna ed in cantina stanno diffondendosi sempre più anche per la presenza d’investimenti da parte di aziende straniere, tra le quali quelle italiane.


WINE REALITY Web Tv
: Report video del Vinul.ro Excellence Awards 2011 con interviste agli organizzatori Valentin Ceafalau e Cezar Ioan.

Valentin Ceafalau e Cezar Ioan credono fortemente alla comunicazione del vino, sono gli artefici della rivista cartacea ed on line Vinul.ro ed organizzatori del concorso enologico internazionale che oltre ai vini romeni ha visto la presenza di vini dall’ Italia, Francia, Cile, Bulgaria, Stati Uniti ed altre nazioni. I 330 campioni assaggiati alla cieca erano provenienti da due differenti filiere: il canale enoteche e ristorazione e quello degli scaffali dei supermercati. Le quattro commissioni internazionali erano composte da cinque giudici ciascuna, chiamati ad assegnare i premi ai migliori vini.

La commissione n.1 che ho avuto l’onore di presiedere è stata composta da Tamas Dobos (Ungheria), Antonio Casado (Spagna), Catalin Paduraru (Romania) e Delia Statescu (Romania), nell’accogliente salone del tasting è stato perfetto il servizio dei sommeliers romeni guidati dal presidente Marian Timofti, i lavori degustativi si sono svolti per tre giorni ed hanno previsto un’interessante novità per il terzo giorno nel quale le commissioni hanno riassagiato per la conferma dell’assegnazione delle medaglie tutti i vini che avevano superato nei primi due giorni gli 83/100, uno screenig degustativo quindi con una doppia conferma.

In concorso tra i vini più interessanti che ho assaggiato i bianchi Muscat Ottonel 2010 Lacerta, il Riesling 2010 Vinul Cavalerului, il Muscat Ottonel e Feteasca Regala 2008 Tezaur Jidvei, il Sauvignon Blanc 2010 Private Bin Villa Maria, il rosè 2010 Enira, tra i rossi la Feteasca 2009 Beciul Domneasc, la Feteasca Negra 2007 Noblesse, la Feteasca Negra 2009 Bacanta, il Merlot 2009 Domminita Ruxandra e la Cuvee IX 2009 Lacerta.

Read Full Post »

Sono fermamente convinto che conoscere profondamente il vino sia tanto difficile quanto entusiasmante e che questo possa avvenire solo attraverso il confronto e lo scambio d’opinioni con colleghi che abbiano una visione globale di questo prodotto. Per questo con entusiasmo alcuni mesi fa ho accettato la nomina a giudice del Concorso Enologico Internazionale Excellence Awards 2011 Vinul.Ro che si svolgerà 2-4 novembre in Romania presso il Arenas BNR Cotroceni di Bucarest. Il Concorso è alla sua terza edizione e vedrà in degustazione oltre a quelli rumeni, vini provenienti da molti paesi per un totale di 328 campioni.
Per la prima volta mi fa sapere l’organizzatore e collega Valentin Ceafalau la giuria sarà composta in prevalenza da degustatori stranieri rispetto ai rappresentanti rumeni, infatti dei 20 giurati giornalisti ed  enologi 14 provengono dall’estero, oltre al Master of Wine, Gilby Caroline, saranno presenti: Alvaro Cerrada Bueno, Antonio Casado (Spagna), Luigi Salvo,  Fabio Pracchia, Roberto Gatti, Mazzeschi Maddalena (Italia), Marc Dworkin, Bruno Merle (Francia), Christian Callec (Paesi Bassi),  Richard Fox (UK), Marina Karakonova (Bulgaria), Tamas Dobos (Ungheria),  e Yves Paquier (Svizzera).
Il concorso si svolgerà in una apposita sala con luce, temperatura e umidità controllate, con un costante monitoraggio della temperatura del vino in degustazione. I punteggi finali per ogni campione saranno ottenuti eliminando gli estremi ed eseguendo la media aritmetica delle punteggi rimanenti. I campioni che partecipano al concorso sono stati selezionati in base ai seguenti criteri: livelli di prezzo, categoria, colore e zucchero rimanente.
Al mio ritorno il report su i vini più interessanti e sulla realtà vitivinicola della Romania che è in continua espansione.

Read Full Post »