Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘vini romania’

La quarta edizione di Excellence Awards Vinul.Ro, il concorso enologico internazionale romeno che quest’anno si terrà dal 26 ottobre al 30 a Dragasani con il sostegno Dragasani Wine Producers, è organizzato da Valentin Ceafalau e Cezar Ioan artefici della rivista cartacea ed on line Vinul.ro. Il prestigio e l’affidabilità di un Concorso enologico sono dati soprattutto dai giudici chiamati ad assaggiare i vini in competizione, il Vinul.ro potrà vantare la presenza di alcuni dei più esperti tra i degustatori internazionali. Per l’edizione 2012 sono stati chiamati ad analizzare i vini romeni e gli altri provenienti da numerosi paesi tre detentori del titolo di Master of Wine, alcuni dei giornalisti europei di vino più importanti, con posizioni di leadership nella Federazione Internazionale dei Giornalisti e consulenti ed esperti di vino.
Saranno 15 i commissari giudici esteri di 9 paesi europei: Christy Caterbury MW (Stati Uniti), Caroline Gilby MW, Angela Muir MW (UK), Darrel Joseph (Austria), Yves Paquier (Svizzera), Luigi Salvo, Roberto Gatti e Fabio Pracchia (Italia), Mariusz Kapczynski (Polonia), David Cobbold (Francia), Antonio Maria Tome Casado (Spagna), Agnes Nemeth (Ungheria), Yana Petkova, Marina Karakonova e Galina Niforou(Bulgaria). Accanto a loro le commissioni saranno composte da alcuni esperti e assaggiatori rumeni.

Excellence Awards Vinul.Ro si distinque da altri concorsi enologici in tutto il mondo per l’esistenza di due sezioni distinte: una per le etichette distribuito solo negli alberghi, ristoranti ed enoteche e registrati al concorso da parte dei produttori con una quota di partecipazione di 60 euro / campione, ed una sezione che riguarda i vini acquistati dagli organizzatori direttamente sugli scaffali.

Annunci

Read Full Post »

Ogni volta che si apre un nuovo orizzonte, una nuova conoscenza provo un entusiasmo particolare ancor di più se riguarda l’universo del vino. La mia trasferta a Bucarest per fare da giudice al Vinul.ro Excellence Awards 2011 mi ha consentito di testare oltre 200 diversi vini romeni, alcuni dei quali veramente interessanti, esperienze sensoriali alternative per l’unicità dei vitigni autoctoni dai quali i vini provengono e per la preziosa diversità ottenuta dai blend autoctoni-internazionali, altre invece standard nelle quali le sensazioni organolettiche dettate dalle tecniche enologiche prevalgono sull’interpretazione del territorio e dei vitigni. La Romania presenta territori vocati, gente che con grande passione crede nella crescita di un settore in fortissima espansione ed i risultati qualitativi si cominciano a percepire. In questi anni mi era capitato al Concorso Mondiale di Bruxelles di assaggiare vini romeni di gran personalità, queste poche eccellenze qualitative hanno fatto da capostipite, le conoscenze delle migliori pratiche in vigna ed in cantina stanno diffondendosi sempre più anche per la presenza d’investimenti da parte di aziende straniere, tra le quali quelle italiane.


WINE REALITY Web Tv
: Report video del Vinul.ro Excellence Awards 2011 con interviste agli organizzatori Valentin Ceafalau e Cezar Ioan.

Valentin Ceafalau e Cezar Ioan credono fortemente alla comunicazione del vino, sono gli artefici della rivista cartacea ed on line Vinul.ro ed organizzatori del concorso enologico internazionale che oltre ai vini romeni ha visto la presenza di vini dall’ Italia, Francia, Cile, Bulgaria, Stati Uniti ed altre nazioni. I 330 campioni assaggiati alla cieca erano provenienti da due differenti filiere: il canale enoteche e ristorazione e quello degli scaffali dei supermercati. Le quattro commissioni internazionali erano composte da cinque giudici ciascuna, chiamati ad assegnare i premi ai migliori vini.

La commissione n.1 che ho avuto l’onore di presiedere è stata composta da Tamas Dobos (Ungheria), Antonio Casado (Spagna), Catalin Paduraru (Romania) e Delia Statescu (Romania), nell’accogliente salone del tasting è stato perfetto il servizio dei sommeliers romeni guidati dal presidente Marian Timofti, i lavori degustativi si sono svolti per tre giorni ed hanno previsto un’interessante novità per il terzo giorno nel quale le commissioni hanno riassagiato per la conferma dell’assegnazione delle medaglie tutti i vini che avevano superato nei primi due giorni gli 83/100, uno screenig degustativo quindi con una doppia conferma.

In concorso tra i vini più interessanti che ho assaggiato i bianchi Muscat Ottonel 2010 Lacerta, il Riesling 2010 Vinul Cavalerului, il Muscat Ottonel e Feteasca Regala 2008 Tezaur Jidvei, il Sauvignon Blanc 2010 Private Bin Villa Maria, il rosè 2010 Enira, tra i rossi la Feteasca 2009 Beciul Domneasc, la Feteasca Negra 2007 Noblesse, la Feteasca Negra 2009 Bacanta, il Merlot 2009 Domminita Ruxandra e la Cuvee IX 2009 Lacerta.

Read Full Post »