Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘oiv’

Il Concorso Enologico Internazionale “ La Selezione del Sindaco” ha festeggiato la decima edizione in Campania nel comprensorio del Taburno a Torrecuso provincia di Benevento dal 27 al 29 Maggio 2011. Tra i quasi 1400 campioni iscritti al Concorso sono stati in numero rilevante quelli appartenenti alla sezione Biodivino, ovvero vini biologici e biodinamici. Il Concorso da sempre sotto il patrocinio dell’OIV (Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino), è organizzato da Recevin (la Red Europea de Ciudades del Vino), l’Associazione Nazionale Città del Vino e In Comune SpA, si propone divalorizzare le piccole e medie partite di vino di qualità, è l’unico Concorso Internazionale che prevede la partecipazione congiunta dell’Azienda produttrice del Comune nel quale si trovano i vigneti di produzione.  Il tasting 2011 è stato ospitato presso il palazzo Cito Caracciolo di Torrecuso, insieme ad 80 colleghi giudici provenienti da varie regioni d’Italia, da Francia, Spagna, Germania, Portogallo, Austria, Stati Uniti, Ungheria e da altre nazioni, abbiamo valutato i vini ed assegnato le prestigiose medaglie.

WINE REALITY Web Tv: Report video del Concorso 2011 con interviste al sindaco di Torrecuso, ai giudici Luciano Parrinello, Roberto Nardon ed approfondimento sulla nuova scheda multipla di degustazione approvata dall’OIV.

Ancora la Sicilia sul tetto della “Selezione”, come lo scorso anno è un vino siciliano quello che ottiene il punteggio più alto, il Traminer Aromatico 2010 di Bruno Fina con una media di 94/100. In totale sono state assegnate 4 Gran Medaglie d’Oro, 104 Medaglie d’Oro e 227 d’Argento, nel rispetto del regolamento dell’OIV che prevede un tetto massimo del 30% dei vini premiati rispetto ai vini presenti in concorso. Le altre Gran Medaglie d’Oro sono andate due al Trentino: il Masetto Dulcis Vigneti delle Dolomiti 2008 Moscato Giallo Endrizzi con la media di 93,50/100 e l’Alto Adige Mooscato Giallo 2009 Cantina Produttori di Bolzano con 92,50, la quarta medaglia è di un vino portoghese  il Munda Tinto Rosso 2008 Tourriga National Fontes De Cunha Sa Nelas con 92/100

E’ possibile consultare la Guida online del Concorso frutto dei tre giorni di lavoro degustativo degli ottanta commissari al link  ed inoltre nascerà la guida “Vini da Vedere” che comprende tutti i vini premiati nel Concorso Enologico. La Guida è organizzata per Comuni, per ognuno è fornita descrizione con cenni storici e caratteristiche vitivinicole, mentre per ogni vino premiato sarà possibile individuare l’etichetta a colori, il punteggio attribuitogli dalla commissione del Concorso, il principale vitigno, il numero di bottiglie prodotte ed il prezzo della bottiglia in cantina. La cerimonia ufficiale di premiazione dei vini della Selezione del Sindaco si svolgerà come ogni anno a Roma nel prossimo Luglio in Campidoglio.

La Sicilia conquista 1 Gran Medaglia d’Oro e 14 Medaglie d’Oro, ecco i vini con i punteggi ottenuti: 

Gran Medaglia D’oro
94,00
KIKÈ – TRAMINER AROMATICO  DOLCE 2010 FINA VINI SRL MARSALA (TP)

Medaglia D’oro
90,00
BEN RYE’ MOSCATO PASSITO DI PANTELLERIA DOP 2009 DONNAFUGATA (TP)

88,00 LUSIRÀ 209 IGP SICILIA ROSSI SYRAH BAGLIO DEL CRISTO DI CAMPOBELLO DI LICATA (AG)

88,00 NERO D’AVOLA SICILIA 2008 TENUTA GORGHI TONDI MARSALA (TP)

87,50 KABIR MOSCATO DI PANTELLERIA DOP 2010  DONNAFUGATA (TP)

87,25 AL HAMEN MOSCATO PASSITO DI NOTO 2010 FEUDO RAMADDINI SOC.AGR. PACOS VINI PACHINO (SR)

87,20 SOSTA TRE SANTI IGT SICILIA 2007 NERO D’AVOLA NICOSIA S.P.A. TRECASTAGNI (CT)

87,20 EMIRYAM ROSSI SICILIA 2009 SYRAH CASA DI GRAZIA GELA (CL) 

87,00 LU PATRI 2009 IGP SICILIA NERO D’AVOLA BAGLIO DEL CRISTO DI CAMPOBELLO DI LICATA (AG)

86,50 TARUCCO CHARDONNAY 2010 AZIENDA AGRICOLA GERACI BISACQUINO (PA)

86,33 CATARRATTO 2010 IGP SICILIA FEUDO MONTONI CAMMARATA (PA)

86,00 TENUTA D’APAFORTE NERO D’AVOLA 2005 IGT SICILIA AZ. AGR. ALFREDO QUIGNONES LICATA (AG)

86,00 DON PIETRO ROSSO 2008 CABERNET SAUVIGNON SPADAFORA MONREALE (PA)

86,00 MONTE DELLE ROSE CHARDONNAY 2010 CANTINA SOCIALE UVAM SAC MARSALA (TP)

86,00 KHEIRÈ BIANCHI SICILIA 2010 GRILLO TENUTA GORGHI TONDI MAZARA DEL VALLO TP SICILIA

 Elenco di tutti i vini premiati

Annunci

Read Full Post »

Cresce di anno in anno il numero di campioni presenti al Concorso Enologico Internazionale “ La Selezione del Sindaco”, quest’anno giunto alla nona edizione si è svolto in Puglia a Brindisi dal 21 al 23 Maggio 2010 sotto il patrocinio dell’OIV (Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino), il tasting è stato ospitato presso l’Istituto Alberghiero Sandro Pertini di Brindisi che ha accolto i commissari giudici nei suoi bellissimi saloni mostrando una grande efficienza organizzativa. La Selezione del Sindaco organizzato da Recevin (la Red Europea de Ciudades del Vino), l’Associazione Nazionale Città del Vino e In Comune SpA, si propone di valorizzare le piccole e medie partite di vino di qualità, e nota molto importante, è l’unico Concorso Internazionale che prevede la partecipazione congiunta dell’Azienda produttrice e del Comune nel quale si trovano i vigneti di produzione. Le commissioni di degustazione sono state composte da 80 giudici, enologi, enotecnici, giornalisti di settore di livello internazionale, provenienti da varie regioni d’Italia, da Francia, Spagna, Germania, Austria, Stati Uniti, Ungheria e da altre nazioni. Il numero totale dei campioni quest’anno è stato di 1400, fra questi ben 200 vini hanno fatto parte della sezione Internazionale dei vini derivanti da uve prodotte da agricoltura biologica, “Biodivino”, promossa in collaborazione con le Città del Bio e l’Aiab-Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica.

WINE REALITY Web Tv: Report video con interviste all’organizzatore Marcello Di Martino,  ai giudici Roberto Cipresso, Giulio Cipolletta, Bill Nesto, Maria Corrini, Enzo Giorgi.

 

Come lo scorso anno, è un vino siciliano dolce quello che ottiene il punteggio più alto, il Ben Ryè ’08 di Donnafugata con una media di 93/100. In totale sono state assegnate 3 Gran Medaglie d’Oro, 108 Medaglie d’Oro e 242 d’Argento, nel rispetto del regolamento dell’OIV che prevede un tetto massimo del 30% dei vini premiati rispetto ai vini presenti in concorso. Le altre due gran Medaglie d’Oro sono andate al Trentino ed alla stessa azienda la Erste & Neu con il rosso Lagrein  Riserva Puntay ‘07  92,60/100 ed al bianco Moscato Giallo Barleit  ’09 con 92,20/100. Il punteggio minimo per assegnare ai vini la medaglie d’argento quest’anno è stato di 83,60/100 e per le medaglie d’Oro di 86/100.

Tra le prime quindici medaglie d’Oro con punteggi più alti vi sono 5 vini del Veneto, 2 della Sicilia, 2 della Puglia, ed 1 di Umbria, Emilia Romagna, Abruzzo, Toscana, Liguria e Trentino. Tra questi i vini dolci sono 7, a riprova che questi campioni hanno sempre un appeal particolare. Il vino straniero che ottiene il punteggio più alto è Portoghese premiato con la medaglia d’Oro con 88,80/100, si tratta del Herdade Grande Reserva Alentejo ’07 Torriga National di Vinhos Herdade Grande. Nella mia commissione tanti vini interessanti, quelli ai quali ho assegnato i punteggi più alti tra i bianchi sono stati un Sauvignon Tedesco ed un Pinot Bianco Veneto, tra i Rossi un Sangiovese di Toscana, una Corvina ed un Merlot del Veneto, tra i dolci un Verduzzo Friulano ed una splendida Lacrima delle Marche.

Come ogni anno dal tre giorni di lavoro degustativo degli ottanta commissari nascerà la guida “Vini da Vedere” che comprende tutti i vini premiati nel Concorso Enologico. La Guida è organizzata per Comuni, per ognuno è fornita una descrizione con cenni storici e caratteristiche vitivinicole, mentre per ogni vino premiato sarà possibile individuare l’etichetta a colori, il punteggio attribuitogli dalla commissione del Concorso, il principale vitigno, il numero di bottiglie prodotte ed il prezzo della bottiglia in cantina. La cerimonia ufficiale di premiazione dei vini della Selezione del Sindaco si svolgerà come ogni anno a Roma il 6 luglio in Campidoglio.

La Sicilia conquista 15 medaglie d’Oro, ecco i vini con i punteggi ottenuti: 

90,80 MARSALA RISERVA DEL CENTENARIO 1980 GRILLO, CARLO PELLEGRINO

90,20 EGISTO GRILLO SICILIA 2009, ORESTIADI GIBELLINA

89,00 LUSIRA’ 2007 SYRAH, BAGLIO DEL CRISTO DI CAMPOBELLO

88,40 RIARSO PASSITO DI PANTELLERIA 2008 ZIBIBBO, TENUTA GORGHI TONDI

88,25 TARUCCO SYRAH 2007 SYRAH, AZIENDA AGRICOLA GERACI

88,00 CASSANDRA SYRAH 2008 SYRAH, ORESTIADI GIBELLINA

88,00 LU PATRI 2007 NERO D’AVOLA, BAGLIO DEL CRISTO DI CAMPOBELLO CAMPOBELLO

87,80 CARO MAESTRO 2004 CABERNET FRANC, FINA

87,20 ZIBIBBO 2008 ZIBIBBO,INTORCIA

87,00 NES PASSITO NATURALE DI PANTELLERIA DOC 2008 ZIBIBBO, CARLO PELLEGRINO

86,80 ORO DI DORA 2008 GRILLO, TENUTA GORGHI TONDI

86,60 MARSALA SUPERIORE DOLCE 2002 CATARRATTO BIANCO COMUNE, INTORCIA

86,40 MARSALA SUPERIORE SEMISECCO SOM 2000 CATARRATTO BIANCO COMUNE, INTORCIA

86,20 MOSCATO DI NOTO 2009, ROSELLE

86,20 PELLEGRINO MARSALA SUPERIORE RISERVA ORO 2005 GRILLO, CARLO PELLEGRINO

Vedi tutti i vini premiati

Read Full Post »

E’ con gran piacere che apprendo dall’O.I.V., Organizzazione Internazionale della vite e del Vino, la decisione di assegnare al professor Mario Fregoni, ordinario di Viticoltura dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, il Grand Prix O.I.V., “premio speciale del settore vitivinicolo”, che viene assegnato ogni dieci anni circa, da questa organizzazione che raggruppa 44 Paesi di tutti i continenti, a personaggi universalmente riconosciuti fondamentali per il pogresso del vino e della viticoltura.
Mario Fregoni, già presidente della commissione viticoltura e presidente generale dell’organizzazione OIV, nella quale adesso ricopre la carica di presidente onorario, è un vero luminare della ricerca in campo vitivinicolo, ho avuto modo in questi anni di conoscerlo ed apprezzarlo, quale organizzatore supervisore del Concorso Enologico Internazionale Selezione del Sindaco nel quale sono commissario giudice, ha avuto assegnato il prestigioso premio del Gran Prix “come riconoscimento per l’opera internazionale che ha compiuto al servizio della comunità mondiale della vite e del vino”.

Proprio il mese scorso in Friuli nel corso di una cena, mi raccontava del suo impegno presso l’azienda friulana RoccaBernarda, per lo studio e l’esecuzione dell’impollinazione del Picolit. Ricordo con grande piacere quella giornata di lezione sul campo,da parte del professore presso quest’azienda, dove ha mostrato il metodo attuato con la macchina di aspirazione e spargimento del polline, giornata che si è conclusa con il tasting di questo affascinante vino dolce. Complimenti sinceri Professore, da tutti gli estimatori del vino italiano, oltre che per la sua grande scienza, per la sua umanità e per la straordinaria passione per il suo lavoro. 

Read Full Post »