Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘nero di troia’

Nell’ambito di Apulia Wine Identity, che ha visto riuniti cinquanta importanti giornalisti enoici provenienti da diverse parti del mondo, mi sono recato con alcuni di loro in visita presso l’azienda Rivera. Sebastiano de Corato proprietà ed anima dell’azienda accoglie me ed i colleghi Thomas Brandl Germania, Choy Lok Kin Cina, Jacqueline Friedrich Stati Uniti, Norbert Heine Germania, Rocco Lettieri Svizzera con cordialità e gran piglio sfoderando un perfetto inglese.
Ci troviamo nell’agro ventilato di Andria, i terreni dell’azienda si trovano in parte sulle rocce quasi affioranti della Murgia ad un’altitudine di 350 m. s.l.m., altri nelle propaggini calcareo tufacee che dolcemente degradano verso il mare a quote più basse intorno a 180 s.l.m., le uve coltivate sono le varietà autoctone Nero di Troia, Bombino Nero, Uva di Troia, Pampanuto, Aglianico, Montepulciano ed anche i vitigni internazionali Chardonnay e Sauvignon Blanc.

Dopo aver testato l’intera gamma produttiva dell’azienda,  ho avuto modo di degustare in verticale nelle annate 1995-2000-2005-2006 uno dei vini simbolo della Puglia, Il Falcone Doc Castel del Monte Riserva composto da 70% da Uva di Troia e 30% Montepulciano, la cui prima uscita risale al 1971. Sebastiano de Corato ci mostra con orgoglio la prima bottiglia prodotta di questo grande rosso pugliese e indicando una grande cartina ci spiega le caratteristiche dei terreni di produzione ed i relativi venti che soffiano sul comprensorio. Il nome “Il Falcone” è un omaggio all’imperatore Federico II di Svevia e alla passione con cui si dedicava alla caccia con il falcone nelle campagne che circondano Castel del Monte. Le uve dopo accurata selezione  spiega su una Doc  ancor più sono vinificazione in acciaio con macerazione di 12-14 giorni, il vino matura in barriques dove permane almeno 14 mesi.

Ecco le quattro annate analizzate in verticale:

1995
Nel bicchiere è granato con lievi riflessi aranciati, mostra al naso un interessantissimo stacco olfattivo per balsamicità e dolcezza, frutti rossi macerati, china, tabacco scuro, humus. L’entrata in bocca mostra un vino perfettamente godibile a sedici anni dalla vendemmia, sensazioni di calore e morbidezza raffrescati da un tannino ancora percettibile. Lunga scia sapida.

2000
Dal vivo colore granato colpisce al naso per la variegata girandola di sentori, mora e cassis disidratati, note di fungo, foglia di tabacco, spezie, carrube e balsamo. In bocca è di gran piacevolezza ed eleganza, pieno di un tannino si maturo ma tonico e di gran pulizia espressiva.

2005
Veste visiva rosso rubino d’estrema compattezza, olfatto intenso di viola, ciliegia scura e mora matura, toni vanigliati, vegetali e balsamici. Permea il palato di calore, grande freschezza e tannino asciugante, netti richiami all’olfatto nel teso finale.

2006
Dal lucente colore rosso rubino, accostandolo al naso inebria di viola, frutti rossi giovani, ciliegia, lampone, toni di stampo vegetale e liquirizia. Corposa di gioventù la progressione gustativa caratterizzata da frutto e da viva spalla acida, tannino irto e sorso saporito.

L’annata 2000 è decisamente la più intrigante, un mix poliedrico nel quale il frutto ed i sentori terziari giocano un ruolo paritetico, anche se ad onor del vero ognuna ha mostrato a pieno positive caratteristiche relative allo proprio stato evolutivo. Non c’è che dire, un grande vino del Sud.

Read Full Post »

La manifestazione Apulia Wine Identity in scena dal 22 al 27 novembre 2011 , alla quale ho accettato con gran piacere di partecipare, si preannuncia di sicuro interesse, ventuno importanti aziende vitivinicole pugliesi faranno conoscere i loro vini alla stampa internazionale: oltre 200 etichette in degustazione e una giuria internazionale proveniente da 20 diversi Paesi sarà chiamata ad esprimere il suo giudizio sull’anteprima della vendemmia 2010. Promotore dell’evento Puglia Best Wine il consorzio che, con il sostegno dell’Assessorato alle Politiche Agricole della Regione Puglia, ha messo insieme le aziende partecipanti e coinvolto, come partner tecnici, la Guida del Gambero Rosso e, per la presentazione del Rapporto Economia del Vino in Puglia, l’Unicredit.

Le aziende partecipanti
Agricole Vallone, Candido, Cantine Due Palme, Castello Monaci, Conte Spagnoletti Zeuli, Conti Zecca, Consorzio Produttori Vini di Manduria, Cupertinum Cantina Sociale Cooperativa di Copertino, Feudi di San Marzano, Gianfranco Fino, Giuliani, Mille Una, Paololeo, Polvanera, Rasciatano, Rivera, Schola Sarmenti, Tenute Girolamo, Tenute Mater Domini, Tenute Rubino, Torrevento.

La giuria internazionale:
Kiem Othmar
Austria Giornalista Castro Jota Teixeira Patricia  Brasile Giornalista, Lucki Jorge Brasile Giornalista, Viotti Eduardo Brasile Giornalista, Choy Lok Kin Cina Giornalista, Hong Mi Yeung Corea Giornalista e sommelier, Brandl Thomas Germania Giornalista, Crecelius Veronika Germania Giornalista, Heine Norbert Germania Giornalista, Someya Bunpei Giappone Giornalista, Arora Subhash India Giornalista, Aiello Nino Italia Giornalista, sommelier e giudice internazionale, Gabbrielli Andrea Italia Giornalista e giudice internazionale, Casagrande Giuseppe Italia Giornalista, Gatti Roberto Italia Giornalista, sommelier e giudice internazionale, Ianna Paolo Italia Giornalista, Pellucci Emanuele Italia Giornalista,Rovetta Renato Italia Giornalista e sommelier, Sabellico Marco Italia Giornalista, Salvo Luigi Italia Giornalista, sommelier e giudice internazionale, Zaccaria Paolo Italia Giornalista, Starkus Arunas Lituania Giornalista e sommelier, Kapczyński Mariusz Polonia Giornalista, Atkin Tim Regno Unito Master of Wine e giornalista, Easton Sally Regno Unito Giornalista e giudice internazionale, Parkinson Jane Regno Unito Giudice internazionale, Setka Michal Repubblica Ceca Giornalista, Raskov Vasily Russia Giornalista, Capalbo Carla Stati Uniti Giornalista, D’Antonio Vincenzo Stati Uniti/Italia Sommelier e giornalista, Friedrich Jacqueline Stati Uniti Giornalista, Lana Bortolot Stati Uniti Giornalista, Ransom David Stati Uniti Giornalista, Karlsson Per Svezia Giornalista, Karlsson Britt Svezia Giornalista, Lettieri Rocco Svizzera Giornalista, Thomas Pierre Svizzera Giornalista

Dopo le visite in cantina dei giorni 23 e 24, ecco il programma delle sezioni di tasting:
Città di Trani, ‘San Paolo al convento’ Hotel

GIOVEDI’ 24 NOVEMBRE
18.00: Presentazione del Consorzio Puglia Best Wine, Saluto degli ospiti. Intervengono: Luigi Rubino, Presidente di PBW
18.30: PRima sessione di degustazione en primeur annata 2010 – Nero di Troia*. Presentazione del vitigno a cura di Enzo Scivetti (ONAV)
*Le aziende che hanno presentato i campioni: Conte Spagnoletti Zeuli, Rasciatano, Rivera, Torrevento

VENERDI’ 25 NOVEMBRE
09.30: Seconda sessione di degustazione en primeur annata 2010 – Primitivo (prima batteria)*. Presentazione del vitigno a cura di Giuseppe Baldassarre (AIS)
10.30: Pausa
10.45: Seconda sessione di degustazione en primeur annata 2010 – Primitivo (seconda batteria)*
*Le aziende che hanno presentato campioni: Candido, Cantine Due Palme, Castello Monaci , Conti Zecca, Consorzio Produttori Primitivo di Manduria, Cupertinum – cantina sociale cooperativa di Copertino, Feudi di San Marzano, Gianfranco Fino, Giuliani, Milleuna, Paololeo, Polvanera, Schola Sarmenti, Tenute Girolamo, Tenute Rubino
12.30: pranzo buffet presso l’Hotel Mare Resort
15/18.00: Degustazione libera nelle postazioni aziendali – Formula “1 to 1”. partecipano tutte le aziende iscritte ad Apulia Wine Identity

 SABATO 26 NOVEMBRE
09.30: Terza sessione di degustazione en primeur annata 2010 – Negroamaro (prima batteria)*. Presentazione del vitigno, a cura di Duccio Armenio (Slow Food)
10.30: Pausa
10.45: Terza sessione di degustazione en primeur annata 2010 – Negroamaro (seconda batteria)*
*Le aziende che hanno presentato campioni: Agricole Vallone, Candido, Cantine Due Palme, Castello Monaci, Conti Zecca, Cupertinum – cantina sociale cooperativa di Copertino, Paololeo, Schola Sarmenti, Tenute Girolamo, Tenute Mater Domini, Tenute Rubino
12.30: Buffet presso l’Hotel Mare Resort
15,00: Quarta sessione di degustazione – I Top Wine delle aziende partecipanti. Ciascun produttore presenterà alla platea il proprio vino inserito in degustazione;
18,00: Presentazione libro ‘Eat Parade’ di Bruno Gambacorta, intervengono, oltre all’autore, Fabrizio Salce (Agrisapori) e Andrea Gabrielli (Civiltà del Bere)
18,30: Degustazione in postazione aperta al pubblico

Barletta, Teatro Comunale ‘G. Curci’

DOMENICA 27 NOVEMBRE
10.00: Proclamazione del Rating espresso dalla giuria su Nero di Troia, Primitivo e Negroamaro vendemmia 2010. Conferenza stampa di presentazione del ‘Rapporto economico sul vino di Qualità della Puglia’ – Intervengono Dario Stefano, assessore alle Politiche Agricole della Regione Puglia, Luigi Rubino, Presidente del Consorzio Puglia Best Wine; Felice Delle Femmine, responsabile territoriale area Centro-Sud Unicredit
11.30: Talk show con i produttori. Le aziende rispondono alle domande dei giornalisti. Moderatore: Marco Sabellico, giornalista del Gambero Rosso
13.00: Buffet di chiusura

Read Full Post »